Blog Metaxy Digital
Il Funnel di vendita ecommerce
Page 2
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il Funnel di vendita ecommerce

Funnel di vendita e Customer Journey

Cinque modi per rinnovare il funnel di vendita ecommerce

Se i tuoi numeri di vendita non crescono, sarebbe una buona idea analizzare e innovare la tua canalizzazione delle vendite prima di tentare di attirare più traffico.

Sempre più aziende stanno attraversando la trasformazione digitale e si registra una domanda crescente di nuovi modi per attrarre e coinvolgere i clienti.

Poiché lo shopping online sta diventando una nuova abitudine, sia la concorrenza che le aspettative dei clienti stanno crescendo rapidamente.

Come creare un funnel di vendita e-commerce più efficace? Ecco alcune idee.

1 Aggiorna i tuoi consigli sui prodotti

Il cross-selling (ovvero la visualizzazione dei prodotti correlati in tutte le fasi dell’imbuto di vendita) è uno dei componenti più importanti, ma spesso trascurati.

Sapevi che il cross-selling rappresenta più di un terzo delle entrate di Amazon? Sulla base dei dati che l’azienda pubblica, il 35% di ciò che le persone acquistano su Amazon proviene da consigli sui prodotti basati su algoritmi di intelligenza artificiale.

Non c’è da stupirsi che Amazon stia utilizzando il cross-selling in tutto il sito, dalle pagine dei prodotti a quelle di pagamento utilizzando metodi diversi per abbinare un cliente ai prodotti migliori in relazione ad abitudini di acquisto proprie o di altri, ricerche frequenti, ecc…

Il cross-selling si presenta in molte forme, tra cui:

Upsell personalizzati: di solito vengono visualizzati sulle pagine dei prodotti per sollecitare il cliente ad acquistare qualcosa che inizialmente non intendeva. Questi possono essere determinati dalle abitudini di acquisto precedenti del cliente o dalle abitudini di acquisto di altri clienti che hanno acquistato lo stesso prodotto.

Bumps del prodotto: mostra i prodotti corrispondenti direttamente nella pagina di pagamento.

Upsell basati su e-mail: e-mail automatiche inviate immediatamente dopo il pagamento che ti incoraggiano ad acquistare ulteriori prodotti da aggiungere alla stessa consegna.

Sebbene il cross-selling sia un ottimo modo per aumentare il valore medio degli ordini, è sempre più difficile convincere i clienti ad innamorarsene.

Per innovare la tua strategia di cross-selling, potresti provare a:

  • Personalizza i tuoi consigli sui prodotti
  • Prova nuovi formati (ad esempio, testimonianze, caroselli Instagram, storie)

Esistono siti e-commerce che implementano entrambe le modalità mostrando consigli sui prodotti basati sui dati di navigazione individuali e li trasforma in storie accattivanti.

2 Rendi la tua assistenza clienti parte del funnel di vendita

Il viaggio (Customer Journey) dell’acquirente ideale è simile a questo: arriva su una pagina del prodotto, lo aggiunge al carrello, invia i dettagli di pagamento e attende l’arrivo del prodotto.

Ovviamente non è sempre così. I viaggi dei clienti sono spesso interrotti e, in molti casi, vengono interrotti dai clienti stessi che si distraggono o si presentano con domande a cui hanno bisogno di risposte prima di completare l’acquisto.

La verità è che, non importa quanto bene imposti la tua knowledge base e le FAQ, molte persone vorranno comunque contattare il tuo team di assistenza clienti prima di acquistare.

È qui che molti viaggi di acquisto possono essere interrotti a meno che non imposti correttamente le cose in tutto il funnel.

Imposta un follow-up email

Eventuali interazioni con i clienti devono essere registrate e deve essere sempre effettuato un follow-up personalizzato in base all’azione del cliente (ad esempio, se ha completato l’acquisto o meno).

A seconda della tua attuale piattaforma CMS, potresti già avere accesso all’automazione della posta elettronica che consentirebbe follow-up personalizzati.

Personalizza le email del tuo team di assistenza clienti

È importante personalizzare e marchiare i tuoi follow-up e-mail per aumentare gradualmente la riconoscibilità del marchio e, infine, generare più vendite ripetute.

Ricorda che le tue e-mail significano riportare il cliente sul tuo sito.

Hai bisogno di stimolare nuovamente il viaggio di acquisto interrotto, quindi i collegamenti al tuo sito sono essenziali.

Come minimo, aggiungi un logo cliccabile e una firma e-mail dettagliata che richieda al tuo cliente di intraprendere un’azione.

3 Considera le ricerche basate sul tuo marchio

Cos’è che tende a interrompere il viaggio dei tuoi acquirenti? Se non è necessario contattare l’assistenza clienti, di solito è:

  • Controllo delle recensioni dei prodotti
  • Ricerca di codici promozionali o offerte speciali

Per comprendere meglio i percorsi dei tuoi clienti al di fuori del tuo sito, cerca le parole chiave legate al tuo brand (ovvero quelle parole chiave che contengono il tuo nome o il tuo prodotto).

Opera delle ricerche su Google con numerose varianti di parole chiave.

Assicurati che le tue pagine e le risorse esterne al sito siano al primo posto per tutte le più importati keywords legate alla tua attività

Inizia a visualizzare tutte queste query come parte del tuo funnel di vendita.

Hai una pagina di destinazione (o pagine di destinazione) che farebbero un buon lavoro per convincere le persone a continuare il loro viaggio sul tuo sito? O ti affidi a siti di terze parti per farlo?

Ricorda che quest’ultima non è la decisione più saggia.

4 Crea contenuti basati sull’intento di ricerca degli utenti

Indipendentemente dal fatto che la tua pagina di destinazione (ovvero il prodotto) si basi o meno sul traffico organico, utilizzare l’intento di ricerca per guidare la creazione dei contenuti è una buona idea.

L’analisi dell’intento di ricerca basata sull’analisi semantica è l’unico metodo che abbiamo per prevedere le aspettative dei clienti prima di poter analizzare l’effettivo comportamento dell’utente sul sito.

L’analisi semantica ti aiuterà a comprendere meglio i percorsi dei tuoi clienti:

  • Cosa stanno cercando e dove possono portarli la loro ricerca?
  • A quali prodotti potrebbero essere interessati?
  • Come catturare meglio la loro attenzione?

A tutte queste domande si può rispondere con la ricerca semantica.

Utilizza strumenti professionali oppure affidati ad aziende specializzate nella creazione di contenuti mirati a posizionare le tue pagine e catturare pubblico nel funnel di vendita.

5 Analizza il tuo funnel di vendita

Infine, monitorare il tuo funnel di vendita è fondamentale.

Sebbene il monitoraggio delle conversioni non sia solitamente incluso nelle metriche SEO, la maggior parte delle piattaforme di analisi SEO professionali può fornire analisi del funnel di vendita.

Anche Google Analytics fornisce un monitoraggio delle conversioni completo che include la visualizzazione della canalizzazione di vendita.

Non dimenticare le basi

Fondamentalmente, si tratta di fornire un’esperienza utente a cui i clienti desiderano tornare.

Detto questo, più clienti sono soddisfatti, meglio è!

Quindi, mentre lavori alla canalizzazione di vendita nel funnel, non trascurare le nozioni di base: tieni d’occhio il feedback dei tuoi clienti, monitora le recensioni del tuo marchio e sforzati sempre di ottimizzare una migliore esperienza del cliente in tutto il funnel.

Conclusione

L’innovazione è parte integrante del marketing digitale.

I blocchi globali derivanti alla pandemia hanno cambiato drasticamente i comportamenti di acquisto e aumentato la domanda di trasformazione e innovazione digitale.

Ci auguriamo che i cinque passaggi precedenti ti aiuteranno a rendere più efficace la tua canalizzazione nel funnel di vendita e-commerce.

ST 

Sintesi dei Contenuti

SEO SEM PCC nel Digital Marketing

Cosa sono SEO SEM e PPC

Conoscere le differenze tra SEO SEM e PPC è molto importante per poter effettuare scelte di digital marketing ragionate e strategiche su lungo periodo.

Leggi Tutto »