Blog Metaxy Digital
Tecniche SEO per dominare la ricerca locale
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Tecniche SEO per dominare la ricerca locale

Tecniche di SEO locale

Tecniche e consigli per la tua strategia SEO locale

Scopri quanto sono importanti le tecniche SEO nella tua strategia di marketing per aumentare la visibilità online per la ricerca locale.

Vuoi che la tua attività sia visibile nei primi risultati di ricerca locale su Google?
Vuoi attirare traffico di qualità che ti aiuti a incrementare le vendite e a far crescere la tua attività a lungo termine?
Vuoi raggiungere e sostenere i tuoi obiettivi?

Se hai risposto affermativamente a queste domande, potresti avere la necessità di ottimizzare la tua attività online per la ricerca locale.

Un sorprendente 80% di tutte le ricerche su smartphone riguarda proprio la ricerca di informazioni locali, vicino a me.

Anche se potresti aver creato una strategia di marketing sui social media vincente e anche rinnovato la tua Brand Identity, il lavoro non finisce qui. E’ solo un buon inizio.

Con la concorrenza che diventa sempre più spietata ogni giorno, distinguersi dalla massa è diventato più importante che mai, soprattutto per le piccole e medie imprese che stanno lottando per emergere nella competizione digitale soprattutto in questo periodo difficile.

Per rendere le cose più facili senza compromettere l’efficacia, è necessario iniziare con il piede giusto concentrandosi sulla SEO locale.

Analizzeremo le nozioni di base e offriremo una mini guida per potenziare la ricerca locale in modo che la tua attività possa partire con successo.

Cosa è la SEO locale e perché è importante

Local SEO è il processo di ottimizzazione della tua attività per migliorarne la visibilità nei risultati di ricerca locale su Google.

Perché questo è importante?
Perché i consumatori locali cercano attivamente prodotti e servizi vicini a loro.

Se gestisci una piccola impresa, è molto probabile che operi all’interno di una determinata area, ovvero una città o un paese specifico.

Se non riesci ad ottimizzare il tuo sito web per la ricerca locale, attirerai ricerche generiche che non sono idonee ad effettuare una conversione a causa di vincoli geografici.

Ridurrai anche le tue possibilità di apparire nei primi risultati di ricerca locale ogni volta che qualcuno esegue una ricerca “vicino a me”.

Ti ricordiamo che la grande maggioranza degli utenti web non scorre mai oltre la prima pagina dei risultati di ricerca.
Allora cosa fare?
Occorre ottimizzare il tuo sito web per la ricerca locale.

Abbiamo raccolto alcune delle strategie SEO locali più efficaci per le piccole e medie imprese per aiutarti ad iniziare.

Ottimizza la tua scheda in Google My Business

Sfruttare Google My Business è un modo sicuro per dare alla tua azienda un impulso di visibilità necessario.

La popolare piattaforma consente alle aziende di indirizzare il traffico locale creando e mantenendo una forte presenza online sulle ricerche Google e Google Maps.

Quando condividi informazioni pertinenti sulla tua attività, Google eseguirà la scansione, l’indicizzazione e la classificazione della tua attività in modo efficace.

Il risultato? Classifiche locali migliorate.

Ottimizza la tua scheda di Google My Business per massimizzare le tue possibilità di apparire nei primi risultati di Google.

Ti suggeriamo di condividere le seguenti informazioni:

  • Nome della tua attività
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • Orario di lavoro
  • Foto e video di alta qualità
  • Categorie
  • Descrizione
  • Sito web
  • Recensioni
  • Domande frequenti
  • Attributi e servizi

L’algoritmo di Google determina l’attendibilità di un’azienda verificandone la coerenza su tutta la linea.

Ad esempio, se i tuoi orari di lavoro non sono coerenti su più piattaforme, la tua attività non sarà percepita come credibile o affidabile.

Anche la minima deviazione può ridurre le tue possibilità di apparire nei primi posti di Google.

Garantisci la coerenza per dominare la ricerca locale e aumentare il tasso di conversione da utente a visitatore.

Inoltre, mantieni aggiornata la tua scheda condividendo nuovi contenuti e interagendo con i clienti tramite Google My Business Messages.

L’importanza della ricerca di parole chiave sempre attuali

La ricerca per parole chiave è innegabilmente la priorità della ricerca locale. Se fatto bene, il processo di analisi e studio può aiutare i tuoi contenuti a risaltare tra l’enorme bacino della concorrenza.

Perché dovresti usare le parole chiave in primo luogo?

Analizziamolo.

Se possiedi un negozio di parrucchiere a Milano, la maggior parte delle persone alla ricerca di servizi per la cura dei capelli cercherà frasi molto specifiche come “saloni di Milano” o “i migliori parrucchieri di Milano”.

Queste parole chiave sono un insieme di frasi specifiche del settore e della località che aiutano i clienti a trovare ciò che stanno cercando.

Se desideri che i tuoi prodotti o servizi vengano visualizzati nei primi risultati di ricerca locale, devi incorporare queste frasi nei tuoi contenuti per offrire agli utenti esattamente quello che stanno cercando.

Utilizza lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google per trovare parole chiave pertinenti al settore locale.

È importante sottolineare che le parole chiave sono in continua evoluzione in base alle tendenze, agli eventi e alle notizie attuali. Pertanto, anche se potresti aver compilato frequentemente un elenco delle parole chiave più pertinenti, è improbabile che continuino ad essere sempre attuali per i motori di ricerca nei mesi successivi.

Rimanere sempre aggiornati è fondamentale, ricercando continuamente e attivamente le parole chiave di tendenza. Puoi anche utilizzare strumenti di terze parti in base alle tue preferenze.

Se non sei sicuro di come incorporare le parole chiave in base alle tendenze regionali, utilizza Google Trends per scoprire quali sono gli attuali orientamenti del pubblico nella tua area.

Utilizzare tecniche SEO in-page

La SEO in-page è il processo di ottimizzazione delle pagine web per aumentare le classifiche e attirare traffico locale di alta qualità.

Affidati a dei professionisti se non hai le necessarie competenze tecniche in materia al fine di evitare spiacevoli fallimenti.

Come funziona? Man mano che ti concentri su specifici fattori di ottimizzazione della pagina, il tuo sito web diventerà più visibile sul web.

Questi fattori includono:

  • Tag del titolo: il titolo e l’argomento di ogni pagina
  • Tag meta descrizione: una breve descrizione che riassume il contenuto
  • Meta tag robot: un pezzo di codice che aiuta i web crawler a determinare quali pagine del sito devono essere indicizzate
  • URL: l’indirizzo web di una pagina specifica
  • Tag di intestazione: intestazioni che aggiungono struttura a una pagina, ad esempio H1, H2 e H3
  • Tag alt immagine o testo alternativo: descrizione breve e chiara di un’immagine
  • Tag canonici: un tag di collegamento HTML che aiuta i crawler a dare la priorità alla pagina principale invece di indicizzare gli URL delle pagine duplicate

Ogni volta che crei un nuovo contenuto, incorpora le parole chiave ad alto volume di ricerca nei suddetti fattori di ottimizzazione della pagina, in particolare il tag del titolo, la meta descrizione, l’URL e l’intestazione.

Questo ti aiuterà ad attirare traffico locale e a rendere il tuo sito web più adatto alle ricerche.

Sfrutta i link interni ed esterni

Concentrarsi sulla struttura dei link del tuo sito web è un ottimo modo per ottimizzare la tua attività per la ricerca locale.

I collegamenti interni sono collegamenti ipertestuali che portano i visitatori a contenuti o prodotti e servizi sul tuo sito web.

Ecco un esempio per rendere le cose un pochino più chiare.

Se stai scrivendo un nuovo blog per il tuo sito web e fai un collegamento ipertestuale ad una pagina specifica sul tuo dominio, questo si qualificherà come link interno.

Naturalmente, puoi collegare qualsiasi tipo di contenuto, inclusi blog, articoli, comunicati stampa, infografiche, video, pagine di prodotti, pagine di servizio, ecc.

In che modo questo aiuta? Man mano che gli utenti web interagiscono con i tuoi contenuti, è più probabile che siano portati a navigare con i link interni.

Questo, a sua volta, aiuta Google a determinare la pertinenza delle tue pagine interne e a classificarle di conseguenza.

Puoi anche collegare parole chiave specifiche per la tua località, migliorando così in modo organico la visibilità del tuo sito web per la ricerca locale.

Questi fattori giocano collettivamente un ruolo importante nel garantire che la tua azienda scali sulle SERP locali e mantenga una forte presenza online.

I collegamenti esterni funzionano in modo simile. Se un sito web esterno (di terze parti) si collega ai tuoi contenuti o prodotti e servizi, questo si qualifica come un link esterno, noto anche come backlink.

Ad esempio, se un sito web affermato come un quotidiano nazionale si collega ad un articolo del tuo blog che hai scritto pochi mesi fa, guadagnerai un backlink di alta qualità.

Poiché una grande quantità di potenziali clienti verrà reindirizzata al tuo sito web, raccoglierai i vantaggi di un traffico elevato per la tua attività locale.

Backlink di alta qualità da siti Web con un’autorità di dominio elevata (ottimi risultati nelle SERP) aiutano Google a determinare la validità e la reputazione di un’azienda.

Se un numero considerevole di aziende affermate crea collegamenti ipertestuali ai tuoi contenuti, è molto probabile che tu stia producendo contenuti accattivanti, informativi e di impatto.

Il sistema di ricompensa di Google è veloce. Il suo algoritmo elaborerà immediatamente le informazioni e si assicurerà che la tua attività salga gradualmente nelle SERP.

Ovviamente, se continui a produrre contenuti vincenti e ottieni backlink di qualità, riuscirai ad entrare nella prima pagina di ricerca molto in fretta.

Come dovresti usare i link interni?

  • Crea sempre contenuti in modo che sia più facile includere link interni ai nuovi contenuti
  • Verifica l’autorità di un contenuto preesistente per utilizzare il collegamento interno di conseguenza (ad esempio, collegare frequentemente i contenuti più popolari)

Come dovresti aumentare i link esterni?

  • Scrivi articoli nel tuo blog coinvolgenti e di alta qualità
  • Converti le menzioni non collegate in backlink
  • Collabora con aziende non concorrenti nel tuo settore per creare backlink di qualità
  • Riutilizza e distribuisci contenuti
  • Offriti di scrivere testimonianze autentiche per altre aziende in cambio di un backlink

L’ottimizzazione non è sufficiente, crea contenuti locali di alta qualità

L’ottimizzazione non è l’essenza e l’obiettivo del content marketing. Se non hai prodotto contenuti di alta qualità, è improbabile che l’ottimizzazione ti aiuti ad andare oltre.

Il modo migliore per crescere nella ricerca locale è trovare il perfetto equilibrio tra ottimizzazione e qualità. Perdere di vista uno dei due potrebbe finire per creare più danni che benefici.

Crea contenuti di impatto su eventi, tendenze, momenti e notizie locali.

Ad esempio, trova un modo per includere festività popolari come il primo maggio nel tuo piano editoriale.

Se vendi accessori per l’outdoor, potresti creare un blog intitolato “Cinque consigli per organizzare una festa del primo maggio originale”.

Uno dei suggerimenti potrebbe comprendere come organizzare una festa in campagna con la famiglia e ordinare onlinne divertenti accessori per il pranzo all’aperto.

La creazione di queste connessioni contribuirà notevolmente ad aiutare la tua attività a diventare familiare nei risultati di ricerca locali.

Naturalmente, non dimenticare di inserire parole chiave specifiche per località ed evento per assicurarti di attirare visitatori pertinenti che possono facilmente acquistare i tuoi prodotti o servizi.

Richiedi e soprattutto rispondi alle recensioni per scalare le SERP

Le recensioni sono una miniera d’oro quando si tratta di migliorare la visibilità per la ricerca locale.

Oltre il 55% degli Italiani legge attentamente le valutazioni e le recensioni di prodotti o servizi per accompagnare la propria esperienza di acquisto.

In effetti, il 15% dei fattori di ranking per Google comprende segnali di recensione.

Se esegui una ricerca locale, noterai che quasi ogni risultato include l’area dedicata alle recensioni con il relativo punteggio.

Ecco un esempio:

Google non vuole correre alcun rischio. L’obiettivo di Google è quello di visualizzare le migliori attività per una ricerca specifica.

I fattori utilizzati per determinare se un’azienda deve comparire nei primi posti di ricerca includono coerenza, pertinenza, reputazione ed esperienza.

Se la tua attività ha un’ottima valutazione delle recensioni, è molto probabile che tu guadagnerai un posto in prima pagina.

Ma come ottenere recensioni positive? Il modo più semplice è offrire prodotti e servizi eccellenti e garantire un ottimo servizio clienti.

Ma c’è qualcosa di più.

Ecco alcune semplici strategie per aumentare le recensioni positive per la tua attività:

  • Utilizza Google My Business per incoraggiare i tuoi clienti a condividere le recensioni
  • Richiedi recensioni ai clienti che hanno recentemente acquistato i tuoi prodotti o servizi inviando una breve email, personalizzata e coinvolgente
  • Usa i social media per incoraggiare i clienti a condividere il loro feedback
  • Crea una pagina di testimonianze sul tuo sito web e includi un breve modulo che consenta ai clienti di condividere la loro esperienza con i tuoi prodotti o servizi
  • Rispondi attivamente alle recensioni positive per incoraggiare i clienti a condividere nuovamente le recensioni in futuro
  • Inoltre, rispondi ai clienti che lasciano recensioni negative valutando le azioni da intraprendere per migliorare. Se fatto bene, puoi trasformare una brutta esperienza in una buona.

Monitora attentamente i tuoi progressi utilizzando Google My Business Insights e piattaforme di monitoraggio aggiuntive per determinare la tua posizione e riallineare le strategie di conseguenza.

Un consiglio molto importante è di tenere sempre il passo con la concorrenza per sviluppare nuove idee ed ottenere un vantaggio competitivo anche se hai meno esperienza. Esamina le loro strategie e replica alcuni aspetti che sembrano rilevanti.

Sviluppare e mantenere nel tempo una strategia SEO locale è indubbiamente impegnativo, ma la tua attività inizierà a raggiungere traguardi e si preparerà per una crescita a lungo termine.

Conclusione

La SEO locale è innegabilmente una delle armi più potenti nelle tecniche del marketing digitale per le piccole e medie imprese.

Affinare queste abilità può aiutare un’azienda a scalare attivamente le SERP per la ricerca locale e creare un vasto pubblico che continuerà a crescere organicamente.

Scegliere strumenti, risorse e competenze adeguati possono rendere il processo molto vantaggioso in termini di aumento dei clienti e crescita del fatturato.

Valuta queste strategie e includile nella tua attuale campagna di marketing.

In caso di dubbi, sentiti libero di metterti in contatto con noi per consigli e approfondimenti. In bocca al lupo!

ST

Sintesi dei Contenuti

Ottimizzare immagini per SEO

Ottimizzare le immagini per SEO

Anche le immagini possono essere ottimizzate SEO. Lo sapevate? Il perfezionamento della SEO delle immagini aiuta ad accrescere la qualità generale del vostro articolo, a fronte di un miglior posizionamento nei motori di ricerca.

Leggi Tutto »
Target e Buyer Persona

Come definire il target di vendita

Selezionare il Target in modo corretto è fondamentale perché ci permette di individuare quella parte di pubblico che è più in sintonia con il nostro brand, che ci seguirà e ci ascolterà più volentieri e che sarà più interessata alla nostra proposta di valore.

Leggi Tutto »